News

Coronavirus, Manconi (Ass. Nobilita): “Misure concrete per imprese danneggiate da crollo export”

Gabriele Manconi, presidente dell'Associazione Nobilita

Roma, 13 febbraio 2020. Secondo un’analisi dell’ufficio studi di Confcommercio Milano, Lodi, Monza Brianza e dell’Associazione Italiana Commercio Estero, la crisi del coronavirus potrebbe ridurre il volume delle esportazioni dalla sola Lombardia verso la Cina di circa 318 milioni di euro rispetto alle previsioni.

Ex Ilva, Manconi (Ass. Nobilita): “Governo eviti chiusura sito cruciale per nostra economia”

Gabriele Manconi, presidente dell'Associazione Nobilita

Roma, 5 febbraio 2020. Con l’incontro avvenuto a Londra tra il premier Giuseppe Conte e Lakshmi Mittal, la vicenda dell’ex Ilva entra nella fase decisiva: il governo sta cercando un accordo che permetta di continuare a produrre acciaio nello stabilimento di Taranto e al contempo di portare a una riconversione ecologica del sito, anche grazie all’intervento pubblico.

Debiti Pa, Manconi (Ass. Nobilita): “Governo intervenga con determinazione”

Gabriele Manconi, presidente dell'Associazione Nobilita

Roma, 29 gennaio 2020. La Corte di giustizia dell’Unione europea ha pubblicato una sentenza che certifica che lo Stato italiano ha violato le direttive Ue 2011/7 sui tempi di pagamento della Pubblica amministrazione alle imprese. L’Italia ora rischia una maximulta, non essendo stata in grado di assicurare negli anni scorsi termini di pagamento non superiori a 30 o 60 giorni.

Commercio, Manconi (Ass. Nobilita): “Serve cambio di passo per salvare artigiani e piccole attività”

Gabriele Manconi, presidente dell'Associazione Nobilita

Roma, 22 gennaio 2020. Secondo un’analisi della Cgia di Mestre, dal 2007 al 2018 si è verificato in Italia una diminuzione di 2,3 miliardi delle ore lavorate: si tratta di un calo del 5% che ha riguardato principalmente gli artigiani e i piccoli commercianti. In dieci anni le piccole attività costrette a chiudere i battenti sono state oltre 200mila.

Green New Deal, Manconi (Ass. Nobilita): “Italia non sprechi occasione”

Gabriele Manconi, presidente dell'Associazione Nobilita

Roma, 14 gennaio 2020. Nel corso del suo intervento alla plenaria del Parlamento Europeo a Strasburgo, la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen ha presentato il Green New Deal, il piano di investimenti verdi da mille miliardi di euro per i prossimi dieci anni: in particolare si prevede che circa il 25% del bilancio dell’Ue sarà destinato a progetti eco-sostenibili.

Dazi Usa, Manconi (Ass. Nobilita): “Governo ed Ue intervengano per evitare catastrofe”

Gabriele Manconi, presidente dell'Associazione Nobilita

Roma, 8 gennaio 2020. Il rischio di nuovi dazi torna a minacciare il made in Italy agroalimentare negli Stati Uniti. La prossima settimana il Dipartimento del Commercio americano potrebbe decidere tassazioni anche del 100% per l’olio e il vino prodotti nel nostro Paese, mentre i dazi sui prodotti già colpiti come formaggi e salumi potrebbero ulteriormente aumentare dal 25 al 50%.

Ambiente, Manconi (Ass. Nobilita): “Pacchetto Green New Deal sia solo primo passo”

Gabriele Manconi, presidente dell'Associazione Nobilita

Roma, 27 dicembre 2019. All’interno della manovra finanziaria approvata nei giorni scorsi dal Parlamento sono numerose le norme che riguardano l’ambiente e il clima. In particolare il pacchetto Green New Deal istituisce un fondo da 470 milioni di euro per l’anno 2020, 930 milioni di euro per l’anno 2021, 1.420 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022 e 2023: a beneficiarne saranno le aziende che si impegneranno in interventi volti alla riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra.

Ex Ilva, Manconi (Ass. Nobilita): “Stato salvaguardi settore produzione acciaio”

Gabriele Manconi, presidente dell'Associazione Nobilita
 
Roma, 5 dicembre 2019. L’incontro tra Arcelor-Mittal, ministero dello Sviluppo Economico e sindacati sulla questione dell’ex Ilva si è concluso con un nulla di fatto, dopo la presentazione da parte della multinazionale indiana di un piano industriale che prevede la riduzione dai 10.789 occupati del 2019 ai 6.098 del 2023, con la perdita di 4.691 posti di lavoro.

Pagine