Coronavirus, Manconi (Ass. Nobilita): “Senza reale sostegno per Pmi inevitabile collasso economia”

Gabriele Manconi, presidente dell'Associazione Nobilita

Roma, 15 aprile 2020. Nonostante varie difficoltà tecniche, in questi giorni migliaia di piccole imprese italiane stanno finalmente compilando e consegnando il modulo con la richiesta di garanzia statale alle banche o ai concorsi fidi per avviare l’iter per ottenere prestiti fino a 25mila euro con garanzia del 100%. Quel che però sta emergendo è che gli 1,7 miliardi di euro stanziati nel decreto liquidità sono in grado di coprire al massimo 200mila richieste a fronte di una potenziale platea di 4,3 milioni di Pmi.

Il presidente dell’Associazione Nobilita, Gabriele Manconi, ha espresso il suo pensiero al riguardo: “Quanto fatto finora dal governo in materia di liquidità per le imprese è sicuramente un buon punto di partenza, ma non basta. I criteri attuati per i prestiti fino a 25mila euro - ha continuato Manconi - sono molto restrittivi, e lo testimonia il fatto che la cifra reale stanziata si sta rivelando insufficiente. Non dare il necessario sostegno alle Pmi italiane, vero motore della nostra economia, sarebbe un errore imperdonabile che ci porterebbe al collasso”.

L’Associazione Nobilita si pone l’obiettivo di mettere in campo idee che possano creare occupazione e di avviare iniziative che avvicinino le aziende ai lavoratori cercando soluzioni concrete allo sviluppo di nuovi posti di lavoro.